Asinello e agnellini scampati al pranzo natalizio

Amici di CGTV questi poveri animali erano destinati al macello, immolati sull’altare della tradizioni del pranzo natalizio. Ma i volontari dell’Enpa insieme al sindaco li hanno riscattati salvandoli da una sorte ormai segnata. Sono un asinello e due agnelli, che un allevatore di Missaglia era già pronto ad ammazzare perché diventassero il piatto forte del banchetto del 25 dicembre.

Il ciuchino, che si chiama Ibrahimovic ed ha due anni, sarebbe diventato brasato per un ritrovo conviviale dei sacerdoti del paese insieme ai volontari della parrocchia della frazione di Maresso. Le pecorelle, Cesarino e Libera, entrambe di poche mesi, sarebbero invece state vendute al migliori acquirenti sempre per finire in padella.

Leggi articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *