Brigitte Bardot minaccia: «Se uccidete due elefanti chiedo la cittadinanza russa»

Dopo Depardieu, l’annuncio dell’attrice in difesa di Baby e Nepal, due esemplari che rischiano la morte per eutanasia

Amici di CGTV Dopo Depardieu anche Brigitte Bardot minaccia di andarsene. Il motivo questa volta non sono le tasse. Ma gli animali. L’attrice infatti ha annunciato di voler chiedere la cittadinanza russa se le autorità francesi decideranno di praticare l’eutanasia a due elefanti malati di Lione.

L’annuncio arriva in un comunicato firmato personalmente dalla Bardot, nota animalista. «Se coloro che hanno il potere hanno la vigliaccheria e l’impudenza di uccidere i due elefanti Baby e Nepal, ho preso la decisione di chiedere la nazionalità russa per fuggire da questo Paese che ormai è solo un cimitero di animali», scrive l’ex attrice il giornodopo che il presidente Vladimir Putin ha concesso il passaporto russo a Depardieu.

Leggi intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *