CASERTA, SCOPERTO UN CIMITERO DI BUFALI: "24 IN DECOMPOSIZIONE"

CASERTA, SCOPERTO UN CIMITERO DI BUFALI: "24 IN DECOMPOSIZIONE"

bufaliDENUNCIATO UN 64ENNE PER REATI A VARIO TITOLO

Amici di CGTV un vero e proprio cimitero di bufali in avanzato stato di decomposizione è stato scoperto a Castel Volturno, in provincia di Caserta, dal Corpo forestale dello Stato in un terreno all’interno di un’azienda di allevamento. Gli agenti hanno trovato 24 carcasse di esemplari adulti e una carcassa di un vitellino completamente abbandonati, senza alcuna protezione o copertura. Un 64enne è stato denunciato per maltrattamento di animali, illecito smaltimento di rifiuti e violazioni degli obblighi che riguardano la custodia giudiziaria.
L’azienda dove è avvenuto il sequestro lo scorso anno era stata sottoposta a sequestro. Già al termine del primo blitz gli agenti trovarono infatti 33 animali, alcuni vivi e altri morti. Di quelli vivi otto, sei adulti e due vitelli, erano privi di marchio auricolare e in evidente stato denutrizione. In quell’occasione emerse che gli animali si cibavano esclusivamente delle erbe spontanee che crescevano sul terreno aziendale ma in misura del tutto insufficiente per poter sopravvivere. Secondo gli investigatori del CfS, altri sette animali erano morti ed erano stati smaltiti illecitamente.

Leggi intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *