Catania, cacciatore annega tentando di salvare il suo cane caduto nel laghetto

Amici di CGTV nella provincia di Catania un cacciatore è annegato tentando di salvare il proprio cane che era caduto accidentalmente in un laghetto artificiale.Lo scorso 23 dicembre un cacciatore di 35 anni è morto annegato mentre tentava di salvare il suo cane che era caduto in un laghetto artificiale nella campagne di Castel di Iudica, in provincia di Catania.

L’uomo, un operaio di Zafferana Etnea, era uscito all’alba con il suo setter per andare a caccia, ma non è più tornato. A dare l’allarme sono state la moglie e una delle figlie che tramite Internet ha inviato messaggi chiedendo notizie del padre.Sono cominciate le ricerche da parte di Protezione Civile, Guardia Forestale, Carabinieri e Vigili del Fuoco che poco dopo hanno trovato la carcassa del cane che galleggiava nel laghetto artificiale e il fucile dell’uomo su una sponda dell’invaso. A tal punto sono intervenuti i sommozzatori dei Vigili del Fuoco che hanno ritrovato e recuperato il corpo dell’uomo sul fondo del laghetto.

Fonte CacciaPassione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *