“Cimitero” di animali abbandonati Blitz a Fano nella casa degli orrori

“Cimitero” di animali abbandonati Blitz a Fano nella casa degli orrori

blitzAmici di CGTV, tutto è partito da due porcellini ritrovati vivi in un cassonetto. Le guardie eco-zoofile di Fano hanno avviato un’indagine dalla quale è emerso che i due animali erano stati abbandonati da una signora che aveva abbandonato di sua spontanea volontà l’appartamento di residenza. Forte era il sospetto che nella casa ci fossero altri animali vivi. Una volta verificato che la signora non avesse problemi mentali, le guardie hanno cercato di contattare lei o qualche suo parente. tentativi inutili, che hanno spinto le guardie a chiedere al sindaco di Fano un’ordinanza che permettesse di accedere alla casa. E così è avvenuto il blitz con Vigili del fuoco e Vigili urbani: lo spettacolo che si è presentato agli occhi delle guardie è stato impressionante: numerose gabbie incustodite e coperte di escrementi, con du cocorite morte e un porcellino d’India in stato di decomposizione. Due porcellini d’India e due diamantini mandarini, gli uccellini conosciuti anche come bengalini, sono stati salvati dalle loro gabbie coperte da materiale avariato, dove erano in stato di denutrizione e coperti di escrementi. La signora è stata segnalata alla Procura della Repubblica che dovrà decidere se accusarla di uccisione, maltrattamento e abbandono di animali.

Fonte: il messaggero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *