Condannato a 55 anni per aver torturato il suo cane: sentenza storica negli Stati Uniti

Condannato a 55 anni per aver torturato il suo cane: sentenza storica negli Stati Uniti

pittbulltorturatoAmici di CGTV, ha torturato un cucciolo di pitbull tigrato, prendendolo a pugni fino a rompergli le ossa e procurandogli ustioni in diverse parti del corpo. Per l’animale purtroppo non c’è stato nulla da fare: le sue ferite erano troppo gravi, così il veterinario che l’ha soccorso ha deciso per l’eutanasia. Ora, l’autore di questo scellerato e abominevole gesto è accusato di 11 capi accusa, per ognuno dei quali rischia 5 anni. Totale: 55 anni di carcere. Una sentenza senza precedenti negli Stati Uniti d’America. Intanto, l’uomo continua a dichiararsi innocente, ma – secondo quanto riportato da un articolo pubblicato sul sito web corrierediroma.it – ci sono almeno 70mila persone, quelle che nel frattempo hanno preso a cuore il caso del piccolo Doe (così è stato chiamato il quattro zampe), che chiedono la sua testa.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *