Enpa lancia appello per curare animale in Valbormida

Amici di CGTV, Zara ha bisogno urgente di un’operazione di mastectomia, per fermare il tumore che l’ha colpita. Ma io non ho i soldi per pagare il veterinario”; è l’ennesima richiesta di aiuto giunta nei giorni scorsi alla Protezione Animali savonese, da una famiglia residente in Valle Bormida, in questi tempi di ristrettezze economiche. Il problema delle persone che non hanno i mezzi per curare i proprio animali è sempre più frequente ma i Comuni, che dovrebbero intervenire per sostenere i cittadini bisognosi anche nella cura dei propri animali, si rifiutano di farlo accusando i tagli del governo ai bilanci, anche se non lo facevano neppure in tempi migliori. E così, dopo aver inutilmente bussato alle porte dell’ente pubblico, chi ha bisogno si rivolge sempre più spesso alla Protezione Animali che, malgrado il nome di “ente nazionale” è un’associazione privata di volontari che non ha MAI ricevuto contributi statali.

leggi intero articolo

One Response

    scriveremo un email all’Enpa Savona. se ci faranno avere il nominativo della famiglia o del veterinario,la nostra associazione sara’ lieta di pagare le 150 euro per l’intervento di Zara. Anche la nostra associazione non sta attraversando un bel momento,ma non ci seriamo di restare indifferenti a questo appello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *