Foca strangolata da un frisbee in mare: è salva per miracolo

Foca strangolata da un frisbee in mare: è salva per miracolo

È una ben nota e triste conseguenza dell’inquinamento: la plastica abbandonata, soprattutto nei corsi d’acqua, sta minacciando la sopravvivenza delle specie acquatiche. Sono infatti molti i pesci che scambiano piccoli brandelli di sacchetti e bottiglie per cibo. Allo stesso tempo, gli uccelli pescatori ingurgitano quantitativi enormi di plastica ogni giorno, mentre tartarughe, squali e delfini vi rimangono impigliati, incontrando così la morte. L’ultimo caso drammatico arriva dal Regno Unito, dove una foca è stata rinvenuta con un frisbee incastrato attorno al collo, tanto da limitarne la respirazione e renderne difficile l’alimentazione. L’animale è stato fortunatamente tratto in salvo, nonché sottoposto a un efficace percorso di guarigione.

leggi intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *