GUARDIE ECOZOOFILE DELL’A.N.P.A.N.A NOVARA RECUPERANO AGNELLINO SMARRITO TRA LA NEVE IN APERTA CAMPAGNA: SAREBBE CERTAMENTE MORTO DURANTE LA NOTTE ALLA GHIACCIO

Amici di CGTV a trovare il piccolo agnellino è stato un residente di Galliate che, a passeggio tra i campi in aperta campagna ricoperta da neve, lo ha scorto in piedi sulle lunghe gambine esili ed infreddolite. L’uomo che ha imitato il belato dell’ovino nel tentativo di emulare la mamma pecora è riuscito ad avvicinare il piccolo ed a portarlo a casa per riscaldarlo e cibarlo con del latte caldo.
Nessun gregge nelle vicinanze e nessuna stalla o cascina dalla quale potesse essere scappato solo una stradina a circa 30 metri dai campi.

Commenta Zonca Emanuela Presidente della Sezione Novarese -La famiglia, non potendosene prendere cura  né sapendo come aiutarlo ha immediatamente contattato il Comando delle Guardie Ecozoofile dell’A.N.P.A.N.A.  Novara; in pochissimo tempo alcuni agenti volontari sono giunti sul posto. L’agnellino è risultato essere una femminuccia di circa tre settimane con ancora la parte del cordone ombelicale rinsecchito attaccato e data la giovane età  presentava deambulazione difficoltosa e instabile anche dovuta alle lunghe zampe delicate e magrissime.

Continua Ragusa Francesco Responsabile delle Guardie Ecozoofile – si è prontamente contattato il Servizio Veterinario Asl NO di Novara per informare sui fatti accaduti ed avere un supporto che si è rivelato importante, fondamentale e determinante per l’operosità nelle ore successive; in attesa di ritrovare il proprietario.

Intuita la gravità della situazione alcuni volontari si sono immediatamente attivati ad acquistare latte di capra e latte in polvere per agnelli da somministrare con il biberon . Purtroppo la soluzione ottimale sarebbe stata quella di avere a disposizione una pecora con la prole in allattamento per sfruttare l’occasione ma  non c’era nulla del genere. Nel frattempo un agente predisponeva un locale riscaldato con della paglia e con delle coperte. Dopo alcuni tentativi di poppata l’agnellina ha incominciato a bere dal biberon tra l’entusiasmo delle Guardie ed è stata chiamata Fiocco di Neve.

Precisa Ragusa – sono stati eseguiti tutti i passaggi burocratici per ottenere l’affidamento temporaneo dell’ovino in attesa del ritrovamento del proprietario; richiesta doverosa e  formulata al Sindaco del Comune  di Galliate ed alla Polizia Locale in quanto la Legge in questi casi determina tra le competenze del Sindaco “ Il Sindaco, sulla base del dettato degli artt. 823 e 826 del Codice Civile, esercita la tutela delle specie animali presenti allo stato libero nel territorio comunale e nell’ambito delle leggi vigenti, esercita il diritto di proprietà verso le specie animali escluse dall’elenco di quelle cacciabili, presenti stabilmente o temporaneamente allo stato libero nel territorio del Comune”.

Segreteria A.N.P.A.N.A Novara

2 Responses

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *