IL CANE SPORCA? - MULTE SALATE PER IL PADRONE CHE NON RACCOGLIE RISALENDO AL DNA

Amici di CGTV, se il vostro cane ha sporcato, vi conviene pulire, perché la schedatura del dna degli animali consente di risalire al padrone e multarlo. In altre città, invece…

Che ogni proprietario di cane debba pulire dove il proprio cucciolo sporca ci sembra ovvio e doveroso, ma a volte qualcuno esagera. Le autorità di Petah Tikva (Tel Aviv), hanno infatti deciso di schedare il dna dei cani presenti sul territorio comunale con l’obiettivo di identificare senza possibilità di errore di risalire al padrone, che ha portato fuori il suo amico e lo ha fatto sporcare per strade, marciapiedi e luoghi pubblici. I proprietari degli animali hanno accettato l’iniziativa di buon grado e stanno consegnando volontariamente campioni biologici dei loro animali per la schedatura al proprio medico veterinario.

Al momento il conferimento è facoltativo, ma sarà presto reso obbligatorio. Ma non è solo Israele a lottare contro la cacca, in alcune città inglesi hanno installato nei parchi e nei viali telecamere a circuito chiuso per monitorare i maleducati, mentre in altri Paesi, tra cui l’Italia, il controllo è affidato ad agenti in borghese della polizia locale o a incaricati del comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *