Il pet food in discussione
Published On 6 dicembre 2017 » 86 Views» By Marco Anelli »
 0 stars
Registrati to vote!

Il pet food in discussione

Facciamo un po di chiarezza con il dott. Sergio Canello..

“Quotidianamente vengono messi in discussione pressoché tutti gli elementi che compongono il pet food: il grain, le proteine, i grassi, i conservanti, la patata, il pisello, il lievito, l’olio di girasole, l’orzo, la polpa di barbabietola.

Se vengono tutti messi in discussione, è evidente che hanno un ruolo negativo, però voglio comunicarvi che il problema non sono gli alimenti ma l’alterata capacità del sistema immunitario a gestirli.

L’esempio del latte

L’alimento che più facilmente fa capire tutto ciò è il latte: generazioni e generazioni di persone (e anche i loro cani e gatti) fino a 30 anni fa beveva il latte tutti i giorni per tutta la vita senza accusare il minimo disturbo. Oggi, la maggior parte delle persone ha seri problemi con il latte, i latticini e i formaggi. Stesso dicasi per la pasta e per l’enorme numero di persone che non riesce più a digerire in modo normale il grano.

La vera causa dei disturbi alimentari

Da veterinario, ho un’esperienza personale di oltre 40 anni sulle patologie dovute agli alimenti, e ho avuto la fortuna di scoprire cosa altera la risposta dell’organismo ad alimenti che non dovrebbero provocare alcun problema ad un’animale come il cane che è onnivoro da lunghissimo tempo.

La causa è un residuo tossico di ossitetraciclina* che è presente nell’osso dei polli e tacchini da allevamento intensivo e che altera in modo potentissimo la sensibilità del sistema immunitario agli alimenti più diversi.

Le formule forza10 e la linea Active

Le formule Forza10 Active, basate su materie prime pulite e complete e su specifici pool di piante medicinali, da oltre 22 anni permettono ai soggetti che se ne cibano di raggiungere e mantenere un ottimo stato di salute; Il tutto senza che la presenza di cibi considerati pericolosi, ad esempio, per i picchi glicemici che provocano, arrechino dei danni, anzi permettendo al sistema immunitario e agli organi preposti di affrontarli senza degenerare in patologia.

Le formule Forza10, che sono in commercio in Italia e Europa dal 1995 hanno sempre avuto il potere di ristabilire le funzioni del sistema immunitario, facendo scomparire molto rapidamente le reazioni esagerate dell’organismo al contatto con materie prime che non dovrebbero avere effetti dannosi.

Non è il pet food in discussione

In pratica, non sono i cibi a fare male, ma l’incapacità del sistema immunitario e delle ghiandole esocrine ed endocrine a gestirli in modo normale. Questa incapacità deriva quasi sempre dall’effetto malefico enorme che hanno i residui tossici dell’ossitetraciclina presenti nelle farine di carne e osso di pollo da allevamento intensivo, e quindi presenti nella grande maggioranza del pet food. Non lo posso garantire, ma il mio obiettivo è di permettere al tuo cane o gatto una vita normale con un’alimentazione normale. Osserva la reazione del cane nei primi giorni: il suo comportamento chiarirà come evolverà la situazione.

Di certo, questa regola non può funzionare per tutti, ma sono convinto che la concreta possibilità, con le referenze Forza10 Active di riuscire a liberare il proprio amico più caro da patologie croniche gravide di conseguenze, debba spingere alla prova delle nostre diete specifiche”.

Dott. Sergio Canello

Fondatore e responsabile Centro Ricerche SANYpet
Medico veterinario ed esperto internazionale in patologie di origine alimentare

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *