Kira trovata a Cesena sana e salva. I proprietari: “Non ci possiamo credere, stiamo andando da lei”

Kira trovata a Cesena sana e salva. I proprietari: “Non ci possiamo credere, stiamo andando da lei”

kiraAmici di CGTV, Kira è stata ritrovata, è a Cesena ed è in buone condizioni. I proprietari, Daniele E. e la moglie Manuela, si stanno dirigendo in Romagna per accertarsi che sia proprio lei ed eventualmente riabbracciarla e riportarla a casa a Chiaravalle. La certezza che il Golden Retriever con la pettorina fucsia segnalato a Cesena sia proprio Kira, non c’è ancora, ma al 90% si tratta di lei. Il codice del microchip combacia infatti perfettamente “ma finché non la vedo negli occhi e non l’abbracciamo di nuovo non voglio crederci che sia lei” ha raccontato emozionatissimo Daniele, il 41enne di Chiaravalle aggredito domenica pomeriggio al CargoPier dai due rapinatori del Dico, che poi gli hanno rubato il Suv per scappare, con dentro la povera cagnolina. Da ormai 36 ore si sono mobilitati in tanti per cercare Kira, Golden Retriever bianco di 2 anni e 8 mesi dal peso di 28 kg. Col passare delle ore le segnalazioni si erano concentrate ad Osimo, dove lunedì sera un signore aveva avvistato a piazza Rosselli, in centro storico, un cane con pettorina fucsia che al richiamo “Kira” si stava anche avvicinando, prima di scappare impaurito dai due pincher che l’uomo aveva con sé. I proprietari di Kira in giornata avevano avviato un volantinaggio a Osimo, controllando la zona del Borgo, da piazza Rosselli fino al cimitero Maggiore. Poi alle 17 la telefonata per denunciare il ritrovamento del Golden Retriever a Cesena, dove i due rapinatori avevano lasciato l’auto di Daniele completamente bruciata, per far perdere le tracce: evidentemente la dolcezza di Kira li ha convinti a non abbandonarla in A14 condannandola a morte sicura, ma di portarsela dietro col rischio che potesse diventare anche un elemento di riconoscimento che avrebbe facilitato le ricerche delle foze dell’ordine. “E’ incredibile che se l’abbiano portata dietro fino a Cesena senza farle mai del male, il microchip che ci hanno dettato è lo stesso che abbiamo nel libretto sanitario di Kira, ha la pettorina fucsia, dovrebbe essere lei, ma voglio vederla di persona prima di tirare questo sospiro di sollievo. Non sappiamo ancora chi l’abbia trovata e salvata, ma per noi è una gioia infinita”. La vicenda del cane rubato dai due banditi del Dico che ha fatto commuovere tutto il Paese si starebbe dunque per risolvere con un lieto fine.

Fonte: networkedblogs

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *