Milano dice NO alla sperimentazione Animale

Milano dice NO alla sperimentazione Animale

sperimentazione_noSABATO 14 MAGGIO A MILANO VIDEO MANIFESTAZIONE NAZIONALE IN LARGO CAIROLI ANGOLO VIA DANTE ORE 14 CONTRO LA VIVISEZIONE.

Associazione Animalisti Onlus organizza una video/manifestazione,  evento di piazza pacifico e informativo che prevede la partecipazione di attivisti provenienti da varie città italiane per esprimere il proprio dissenso contro la sperimentazione animale ovvero una falsa scienza senza speranza inutile per l’uomo e crudele per gli animali.

Sarà allestito un palco e prenderanno la parola esponenti scientifici, della politica e dell’attivismo animalista italiano.

“La sperimentazione animale è utile alla ricerca o è una frode scientifica? Questa è una domanda che ci viene rivolta spesso – afferma Alessandro Mosso, presidente di Associazione Animalisti Onlus – a noi che difendiamo i diritti degli animali basta guardare negli occhi un qualsiasi animale proveniente da un laboratorio di vivisezione o da un allevamento per animali destinati alla tortura, per sapere da che parte stare, per lottare finché non avremo visto la parola fine a questa vergognosa prepotenza dell’umanità ed è necessario, anzi è impellente che le istituzioni dedichino alla ricerca con Metodi Alternativi  i denari e l’attenzione che meritano“.

La legge attuale fa riferimento a metodi superati, non è stata capace di adeguarsi ai tempi, e intanto miliardi di animali muoiono con atroci sofferenze ogni anno.

In tossicologia si usano gli stessi metodi di 50 anni fa. Gli antivivisezionisti hanno due importanti argomentazioni per motivare la loro opposizione alla sperimentazione animale: quella etica e quella scientifica. Alla luce di entrambe queste prospettive è facile dimostrare quanto la vivisezione sia crudele e inadeguata e come rappresenti uno spreco di tempo, denaro e risorse che potrebbero essere meglio impiegate per alleviare la sofferenza umana.

Tutta l’innovazione che ha portato migliorie in ogni scienza, non ha trovato applicazione nella Sperimentazione Animale, siamo ancora fermi a pratiche utilizzate nel 1800.

La Sperimentazione Animale non sopravvive perché contribuisce al progresso scientifico, ma perché è utile a chi la pratica. I vantaggi che si ottengono sono sostanzialmente economici e di carriera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *