Milo, cane pendolare con tessera fedeltà Atac

Milo, cane pendolare con tessera fedeltà Atac

miloAmici di CGTV, gli animali possono oggi viaggiare tranquillamente sui mezzi pubblici, purché dotati di documento di viaggio o biglietto da convalidare, così come espresso nei regolamenti. Ma in passato è accaduto spesso che solerti controllori preferissero non far salire a bordo cani o gatti, anche se nell’apposito trasportino oppure a guinzaglio. Ed è ciò che è successo nel 2002 al cane Milo e alla sua proprietaria Maria Vera Barbacane, a cui era stato chiesto di non salire sui mezzi pubblici con il suo animale. Forse la sfortuna di aver incontrato controllori troppo fiscali o una regolamento fin troppo vetusto, ma la combinazione dei fattori aveva spinto la donna a sottoscrivere un abbonamento per il suo quattrozampe. Il documento annuale, che la proprietaria di Milo paga tuttora, consente al piccolo cane di poter comodamente accedere a bus, tram, metro e filobus.

Clicca QUI per leggere intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *