Natalina, il cane accartocciato per aver vissuto in una gabbia per volatili...

Amici di CGTV, è assai probabile che la piccola Natalina abbia trascorso tutta la sua vita rinchiusa in una gabbia per volatili che ha finito con l’accartocciarle il corpo. È questa la conclusione alla quale sono giunti i suoi soccorritori, i volontari dell’associazione Legalo Al Cuore Onlus, intervenuti ad una fermata dell’autobus di Acquaviva delle Fonti, in provincia di Bari, su segnalazione di alcuni cittadini. Natalina era stata abbandonata lì, con il suo corpo troppo debole per consentirle una posizione normale, le membra ripiegate su se stesse, il capo chino e gli occhi tristi.

Clicca QUI per leggere intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *