Peta: a Natale boicottate l’angora, in Cina gli animali sono scuoiati vivi

Peta: a Natale boicottate l’angora, in Cina gli animali sono scuoiati vivi

petaDenuncia choc in un video nell’inferno dei conigli: c’è anche chi taglia pelliccia o li rade, ma soffrono lo stesso

Amici di CGTV gli attivisti di Peta (People for the Ethical Treatment of Animals) hanno invitato a boicottare i prodotti fatti con pelliccia di coniglio d’angora, denunciando, con immagini alla mano, che negli allevamenti cinesi gli animali vengono scuoiati vivi.

In un video diffuso dagli animalisti si vedono degli allevamenti di conigli d’angora bianchi, nei quali gli animali sono appesi a delle assi di legno in stanze piene di gabbie, mentre degli operai strappano loro il pelo mentre loro, ancora vivi, emettono grida strazianti. Strappare le pellicce in questo modo è più lucroso per le aziende, perché il prodotto risulta di migliore qualità, secondo fonti dell’organizzazione animalista.  Una volta sottoposti a questa tortura, gli animali vengono rimessi in gabbia, dove vi rimangono per ore prima di essere soppressi.

Leggi intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *