Spot anti-abbandono in memoria di Andrea Arcangeli Conti

Spot anti-abbandono in memoria di Andrea Arcangeli Conti

spot_marcoartuAmici di CGTV, “We Expo Love. Love is life!” è lo spot anti- abbandono per l’estate 2015 del progetto “Allegra, Yes I am” portato avanti con le associazioni Gaia Animali&Ambiente, Diamoci La Zampa e Orecchio Acerbo.

 

 

Nel ricordo di Andrea

“In questa edizione – spiegano i responsabili dell’iniziativa- lo spot è ispirato da una serie di coincidenze particolari. Tutto iniziò nel mese di ottobre del 2014, quando il settimanale “Confidenze tra amiche” pubblicò la storia di “Allegra Yes I Am”, scritta da Antonella Tomaselli. Nella storia si narra del ruolo determinante che aveva avuto, per la nascita del progetto, la notizia della morte di un ragazzo, investito da un’auto nel tentativo di soccorrere un cane la vigilia di Natale del 2006. Il 2 maggio 2015 ricevemmo un’e mail, che nessuno di noi si sarebbe aspettato e che ci emozionò fortemente: la mamma di Andrea, il ragazzo che aveva perso la vita per la sua grande generosità e per un amore infinito nei confronti dei cani, ci aveva trovati! E ci scriveva che le aveva fatto molto piacere sapere che il ricordo di suo figlio vivesse in noi. Ci raccontò che, a distanza di mesi, una signora della loro città aveva consegnato nel negozio del marito, una copia di “Confidenze tra amiche”, dicendo che c’era un articolo che riguardava loro. Per la mamma di Andrea era stata una grande sorpresa leggerlo, e ci aveva cercato perché voleva conoscerci.

A quel punto decidemmo che lo spot di “Allegra, Yes I am” per l’estate 2015 sarebbe stato dedicato proprio a lui, ad Andrea, quel ragazzo che non abbiamo mai incontrato, ma la cui bontà d’animo aveva in qualche modo influenzato le nostre vite. Al tempo stesso questo spot sarebbe stato “un’esposizione d’amore”, nella quale avremmo dato spazio idealmente a tutti i disegni anti-abbandono che abbiamo ricevuto in questi anni”.

Lo spot

Lo spot vuole far comprendere che “se abbandoni un cane, il tuo reato non finisce lì. L’abbandono, la noncuranza, l’indifferenza possono uccidere. Chi? Un animale? Un uomo? Una donna? Un bambino? Lo decide il destino”.

Lo spot si ispira proprio alla storia di Andrea Arcangeli Conti.

Marco Anelli – noto conduttore televisivo, sempre in prima linea per la salvaguardia degli animali- nel momento in cui vede un cane abbandonato e impaurito, ruolo interpretato da Artù – il beagle protagonista de “l’Italia di Artù”, proprio come Andrea, non ci pensa un attimo, si ferma, indossa il giubbotto catarifrangente e scende dalla sua auto per soccorrere il cane. Nel frattempo, sulla stessa strada, arriva un’altra automobile guidata da Alex De Santis – conosciuto dal pubblico come il Maestro Cristian Catenato di Colorado- che interpreta un automobilista di passaggio. All’ultimo istante Alex, con una brusca frenata, tenta di evitare di investire Marco e Artù. E fortunatamente, a differenza della storia vera, ci riesce.

Le riprese dello spot sono di CGTV Channel e curate da Davide Salerno
Il video si conclude con la schermata, che dà il titolo allo spot, nella quale la graphic designer Catia Sanna ha inserito una “esposizione d’amore” con un piccolo repertorio dei disegni che sono stati inviati ad “Allegra, Yes I am” dal 2007 a oggi. L’intenzione era quella di mostrarli tutti, ma per motivi di spazio purtroppo non è stato possibile.

L’ultima immagine dello spot, quella che rappresenta la “vision” di “Allegra, Yes I am” è accompagnata dalla voce fuori campo di una bambina, interpretata da Martina Mauro, che spiega come l’amore e il rispetto nei confronti degli animali in realtà tuteli noi tutti.

Perché

“We expo Love. Love is Life” è stato realizzato con la volontà di far sentire alla famiglia di Andrea l’affetto di tutti coloro che rappresentano “Allegra, Yes I am” e/o collaborano nel

progetto, e quello di tutti i bambini, dei loro insegnanti e genitori, che in questi anni hanno scelto di sostenerlo, regalando non solo dei semplici disegni, ma delle grandi emozioni.
Lo spot verrà trasmesso alla famiglia Arcangeli Conti domenica 14 giugno a Monteluco, Spoleto in occasione del 4° Dog Day Memorial Andrea Arcangeli Conti.

La speranza è che la storia di Andrea serva da monito per tutti coloro che, purtroppo, anche per questa estate, stanno pensando a come liberarsi del proprio amico a quattro zampe.

One Response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *