Uccidono cagnetto a bastonate: denunciati 2 fratelli

Uccidono cagnetto a bastonate: denunciati 2 fratelli

cuccioloAmici di CGTV, due fratelli di 59 e 35 anni sono stati denunciati dai carabinieri di Soveria Mannelli, in provincia di Catanzaro, per uccisione di animali. Hanno picchiato un cane di piccola taglia fino alla morte, responsabile – a loro dire – dell’aggressione di un agnello dell’allevamento che era poi morto per le ferite riportate. I due hanno confermato di avere volontariamente ucciso il cane a bastonate. Entrambi, già noti alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio e la persona, sono stati denunciati a piede libero all’autorità giudiziaria. L’Enpa, è scritto in una nota, ha dato mandato al proprio ufficio legale di presentare denuncia alla Procura della Repubblica, con costituzione di parte civile in caso di rinvio a giudizio, “nei confronti dei due fratelli che a Catanzaro hanno brutalmente ucciso, bastonandolo, un cane di proprietà. Secondo quanto reso noto da fonti di stampa, l’animale sarebbe stato trucidato perché avrebbe aggredito uno degli agnelli di proprieta’ dei due uomini”. “Questi due personaggi, che peraltro sembrano essere già noti alle forze dell’ordine – prosegue la nota – hanno dimostrato di essere capaci di una brutalità e di una ferocia fuori decisamente fuori dal comune. Per loro auspichiamo un rapido rinvio a giudizio e, qualora fossero riconosciuti colpevoli, una condanna esemplare. Personaggi simili rappresentano un pericolo non soltanto per gli Animali ma anche per le persone”.

Fonte: nelcuore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *